De architecten

Gli architetti

PORTRAIT LE CORBUSIER

LE CORBUSIER

Charles-Edouard Jeanneret, conosciuto sotto il nome Le Corbusier (1887-1965) è originario di La Chaux-de-Fonds (Svizzera).

È sia un architetto che un pittore, scultore, urbanista, scrittore e umanista. Grande teorico, Le Corbusier è considerato una personalità centrale del movimento moderno. Ne dà una definizione visuale attraverso i “5 punti d’architettura”, che teorizzano l’uso del piano e della facciata liberi, del principio dei pilotis, della finestra in lunghezza e del tetto a terrazza. Si dichiara a favore della razionalizzazione della costruzione e dell’uso generalizzato dei nuovi materiali, in particolare del calcestruzzo di cui ama la purezza e la potenza espressiva. La cappella Notre-Dame du Haut, il cui cantiere è stato condotto da André Maisonnier, architetto e collaboratore fidato di Le Corbusier, viene inaugurata il 25 giugno 1955.

chapelle

JEAN PROUVÉ

Fabbro, architetto e ingegnere, Jean Prouvé (1901-1984) si appassiona per gli argomenti relativi al lavoro e all’alloggio collettivo. Partecipa allo sviluppo del metallo e più specificamente dell’alluminio, che utilizza per creare un effetto di leggerezza, in particolare per le facciate. Il lavoro di Jean Prouvé è segnato dall’influenza del suo coevo e compagno: Le Corbusier.

Per quanto riguarda l’architettura, Jean Prouvé si interessa all’argomento sociale come lo dimostra la Casa del popolo a Clichy (1935-1939). Una delle poche opere religiose di Jean Prouvé è il campanile della cappella Notre-Dame du Haut a Ronchamp realizzato nel 1975.

Renzo Piano

RENZO PIANO

Renzo Piano è nato nel 1937 a Genova. Proveniente da una famiglia di costruttori, ha sempre attribuito grande importanza ai materiali e alle tecniche di costruzione. Considera il lavoro dell’architetto come un lungo processo di maturazione, dalla concezione fino al termine del cantiere. Renzo Piano dà anche molto peso all’ambiente in cui le sue opere si insediano e prova, grazie all’architettura, a materializzare elementi immateriali come la trasparenza, la leggerezza e la luce.

Tra le opere principali di Renzo Piano vanno citati il Centro nazionale d’arte e di cultura Georges Pompidou a Parigi (1971-1977), il Centro culturale Jean-Marie Tjibaou a Numea o la Fondazione Beyeler a Basilea creati negli anni Novanta.

paysagement michel corajoud

MICHEL CORAJOUD

Michel Corajoud è nato nel 1937 ad Annecy ed è morto a Parigi nel 2014. Prima di diventare paesaggista, studia le arti decorative e lavora da Bernard Rousseau, ex-collaboratore di Le Corbusier.

Negli anni Settanta, Michel Corajoud forma una squadra di paesaggisti urbani con l’Atelier d’Urbanisme et d’Architecture (Studio d’Urbanistica e di Architettura). Conduce studi urbani in Africa e partecipa a numerosi concorsi di ristrutturazione di parchi.

Il suo lavoro è caratterizzato dalla messa in scena dei vari legami che associano gli elementi al paesaggio circostante e dalla valorizzazione dei vegetali.

Nel 2003, Michel Corajoud riceve il Grand prix de l’Urbanisme (premio nazionale di urbanistica), dimostrando l’importanza del paesaggio nella città.

Inscrivez-vous à notre newsletter

Skip to content